sabato 28 maggio 2011

Cheese cake al matcha e tè fioriti

Ciao amiche di forchetta!
L'ho fatto! Finalmente dopo quasi due anni di ripensamenti mi sono messa a cercare il tè matcha e l'ho usato per preparare un dolce.
Già l'acquisto è stato difficoltoso e ho dovuto girare tra supermercati ed erboristerie (dove non c'era neanche l'ombra!) fino al negozio bio dove me lo hanno venduto a peso d'oro.
E chi lo sapeva che il matcha costasse così tanto?
Poi ho visto su internet ed ho capito che può costare anche molto di meno e molto molto di più! Quindi credo che per cucinare una cosa media, se non economica vada più che bene.
In modo particolare l'occhio mi è caduto su QUESTO sito dove lo vendono ad un prezzo davvero concorrenziale! E non vendono solo il tè, ma anche splendide teiere in ghisa giapponesi a prezzi buoni.

Detto ciò passiamo al dolcetto in questione!
La cheese cake al matcha.
Ebbene dubitavo! Dubitavo di quella polverina sottilissima dal sapore amaro.
Credevo che non avrebbe portato grandi modifiche di sapore. Dubitavo anche della sua bontà!
Ebbene, mi sbagliavo!
La cheese cake è buona e totalmente diversa da quella tradizionale senza il matcha.
E' fresca! Un dolce che non è particolarmente dolce e rrisulta davvero fresco e leggero.

Devo dire che quaesta polverina preziosa mi ha rapito e cercherò altre ricette per utilizzarla.

Per la cheese cake ho usato la mia solita ricetta (la leggete QUI) togliendo la buccia di limone grattugiata per la crema e la cannella nella preparazione della base.

Alla crema a base di formaggio tipo philadelphia ( il mio philadelphia non era philadelphia, tanto per intenderci) ho aggiunto 4 cucchiaini e mezzo di polvere di matcha (cucchiaini da caffè, quelli più piccoli per intenderci). Per la base solo biscotti, rigorosamente Digestive, perchè su quelli non transigo, un cucchiaio di zucchero di canna e burro. Prima di infornare con un colino a trama fitta ho spolverato la cheese cake con un altro cucchiaino di tè.

Dopo qualche ora di frigo la torta è stata assaggiata.
Il marito, declassato da principe consorte a cavia umana, ha apprezzato notevolmente appellandolo "dolce da intenditori".
Devo dargli ragione! Il dolce è buonissimo e appena si poggia sulla lingua arriva una bella ondata di profumo di matcha.















E sarebbe bello offrire una fetta di questo dolce con una tazza di tè.
Magari un tè speciale come quello del video che vi posto qui in basso, un tè che fiorisce nella tazza.

E se vi piacerebbe regalarvi un tè fiorito QUI potrete acquistarlo.
Spettacolare.



Un bacio ragazze! Buon week end!

1 commento:

(m)E-Food ha detto...

molto invitante!!! posso prendere un pezzettino? :-) Buona domenica, Dessi