mercoledì 7 gennaio 2009

KUGELHUPF.......PER INIZIARE IL 2009 IN DOLCEZZA!

Il Gugelhupf o Kugelhupf e' un dolce lievitato tipico dell'Austria,della Germania,della Svizzera e dell'Alsazia(regione della Francia).
E' conosciuto anche nella Repubblica Ceca,in Polonia(dove prende il nome di babka),in Croazia,in Slovenia,in Bosnia ,in Serbia(dove si chiama kuglof).
Il kugelhupf tradizionale e' costituito da una morbida pasta lievitata condita con uvetta ammollata nel kirsch e mandorle a scaglie.
Alcune versioni contengono anche noci e frutta candita.
Viene tradizionalmente cotto in uno stampo dalla forma tipica,originariamente di ceramica smaltata.
E' un dolce ottimo per la prima colazione.


Ingredienti:

per il lievitino:
-140 gr di farina manitoba
-13 gr di lievito di birra
-140 gr di latte tiepido
-un cucchiaino raso di zucchero

per l'impasto:
-280 gr di farina(io ho usato mezza manitoba e mezza 00)
-4 tuorli
-1 uovo
-un cucchiaino da caffe' raso di sale
-80 gr di zucchero(la prossima volta pero' ne mettero' il doppio perche' il dolce risulta,appunto,poco "dolce")
-150 gr di burro morbido
-50 gr di mandorle a filetti(io non ne avevo ele ho messe tritate)
-50 gr di uvetta ammollata in 3 cucchiai di kirsch

.iniziare col preparare il lievitino sciogliendo il lievito e lo zucchero nel latte ed imapstando il tutto velocemente
.lasciar lievitare in un luogo tiepido il lievitino per 45'-un'ora circa
.miscelare la farina,lo zucchero,il sale ,incorporarli al lievitino
.aggiungere le uova leggermente sbattute e lavorare l'impasto per 15 minuti
.incorporare il burro e continuare a lavorare per altri 15 minuti l'impasto
.far lievitare il tutto per 3-4 ore
.n Gugelhupf comune è costituito da un morbido lievito pasta e contiene uvetta, mandorle e Kirschwasser cherry-brandy. Some also contain prendere l'impasto ,sgonfiarlo ,rimpastarlo per 15' e mettere il tutto in frigo per 8 ore coperto con della pellicola trasparente(l'impasto va messo in una ciotola che e' almeno 3 volte piu' grande della massa)
.riprendere l'impasto,sgonfiarlo,incorporarvi mandorle e uvette(che io non posso usare causa sempre compagno allergico...)e lavorare per 10 minuti
.mettere l'impasto nella forma caratteristica(io dolce lievita tantissimo...quadruplica...quindi e'bene tenerne conto nella scelta della teglia)
.cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35-40' circa (per verificare la cottura usare uno stuzzicadenti)
.una volta freddo puo' essere cosparso di zucchero a velo









Secondo me riducendo la quantita' di lievito(aumentando un po' il tempo di lievitazione),aggiungendo piu' zucchero puo' essere spacciato per pandoro.
Il sapore e' davvero simile ma data la minore quantita' di burro risulta piu' leggero!
La foto della fetta non rende bene...ma assicuro che la pasta e' identica a quella del pandoro...alveolata e morbida.

1 commento:

Sabrina ha detto...

Immagino che sarà uno dei prossimi dolci che preparo...

Grazie mille per le tue impressioni,sempre preziose.
Un abbraccio