sabato 25 ottobre 2008

SACHER TORTE .....continuiamo cosi!facciamoci del male!

La Sachertorte, più comunemente chiamata Sacher, è una torta al cioccolato inventata da Franz Sacher per Klemens von Metternich il 9 luglio 1832 a Vienna, in Austria.
La torta consiste in due strati di pasta al cioccolato con al centro un leggero strato di marmellata di albicocche mentre sopra è ricoperta da una glassa di cioccolata.
La torta Sacher viene servita a una temperatura di 16-18 gradi, tradizionalmente accompagnata con panna montata non dolce e una tazza di caffè o tè (molti viennesi, infatti, considerano la Sacher-Torte troppo "secca" per essere mangiata senza).
Ci sono due ricette ufficiali. Perciò per due volte è sorta una causa legale tra i negozi viennesi di paste Sacher e Demel per stabilire a chi dei due è permesso vendere la Sachertorte "originale".
Ancor oggi i segreti della torta Sacher sono gelosamente custoditi dalla pasticceria dell'Hotel Sacher di Vienna, che ne produce artigianalmente oltre 270.000 pezzi all'anno.
La Sacher torte originale è protetta da un marchio di fabbrica e, ad oggi, non esistono al mondo licenze per la rivendita di questo prodotto. Esistono invece centinaia, forse migliaia di imitazioni.

In Italia la Sacher è molto conosciuta anche grazie ad una battuta di Nanni Moretti nel film Bianca (1984). La frase è diventata presto così nota che lo stesso Moretti ha chiamato Sacher Film la sua casa di produzione cinematografica .
Piu' o meno la frase e' questa:
- Cioè... Lei, praticamente non ha mai assaggiato la Sacher Torte?
- No.
- Vabbè, continuiamo così, facciamoci del male!



Ingredienti
per la base:
-150 gr di farina
-150 gr di cioccolato fondente
-150 gr di burro
-150 gr di zucchero
-5 uova
per farcire:
-marmellata di albicocche
per la glassa:
-100 gr di cioccolato fondente
-70 gr di zuchero a velo


.sciogliere i 150 gr di cioccolato fondente a bagnomaria
.montare il burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente con lo zucchero
.aggiungere i tuorli
.aggiungere il cioccolato fuso lasciato raffreddare
.unire la farina setacciata amalgamando bene il composto
.montare gli albumi con un pizzico di sale
.aggiungere gli albumi al composto molto delicatamente (incorporare dal basso verso l'alto)
.versare il composto in una teglia di 23 cm di diametro ,imburrata e infarinata
.cuocere per circa 1 ora e 15 minuti in forno preriscaldato a 150 °

Per verificare la cottura della torta servirsi di uno stuzzicadenti:quando uscira' dalla torta completamente asciutto ,significhera' che la base e' pronta
.lasciar raffreddare la torta completamente
.tagliare in due la torta ricavando cosi' due dischi uguali


.riscladare la marmellata e stenderla su un disco servendosi di una spatola


.coprire con l'altro disco

.preparare la glassa:sciogliere il cioccolato con un po' di acqua.
Se si vuole ottenere un sapore piu' intenso si puo' sostituire l'ìacqua con del caffe'.
In una terrina mettere lo zucchero a velo e con un po' di acqua formare una crema densa e liscia.

Unire lo zucchero col cioccolato fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio

.mettere la torta su una grata e farci colare la glassa sopra
.lasciare asciugare la torta per almeno 2 ore prima di servirla


La torta puo' essere servita con della panna montata(non zuccherata)
Faccio una precisazione sulla glassa...diciamo che quella che ho proposto qui e' una versione semplificata...in effetti,come dice il mio amico buongustaio Filippo,servirebbero termometri per misurare la temperatura del cioccolato fuso,lastra di marmo e spatola per lavorare il cioccolato...
Ad ognuno il suo metodo...
Comunque metto anche il link del blog Dolci e non solo dove viene fornito tutto il procedimento per il temperaggio del cioccolato che si puo' seguire passo passo per ottenere una glassa lucidissima.

1 commento:

Sabrina ha detto...

In questo modo mi faccio volentieri del male,anche se finisco per mangiarla tutta da sola(o quasi...)